La revisione della teoria delle idee

Rinunciando al rapporto di mimesi, Platone riconduce ogni forma di relazione tra le idee e le cose alla metessi. Socrate non trae la sua essenza dall’imitazione dell’idea di uomo, ma dalla partecipazione a un insieme di idee generali, quali: essere vivente, animale, razionalità. Tra le idee generali ce ne sono alcune delle quali tutto ciò che esiste deve partecipare: sono dette«generi sommi» e sono l’essere, l’identico, il diverso, il moto e la quiete. In questa nuova prospettiva, il metodo conoscitivo per eccellenza è la dialettica, definita come divisione per generi. Essa consiste nella scomposizione delle idee complesse (come quella di uomo) in quelle semplici che le costituiscono, mediante il metodo dicotomico.